Con NATURART alla scoperta di Larciano Castello

Sabato 18 giugno alle ore 17.30, in collaborazione con il Comune di Larciano – Pistoia -, NATURART propone una visita guidata del borgo di Larciano Castello, del Museo Civico Archeologico e del frantoio Spinelli, il più antico della Valdinievole

Pistoia 15 Giugno 2022 – NATURART, in collaborazione con il Comune di Larciano, organizza per sabato 18 giugno a partire dalle ore 17.30, nella piazza di Larciano Castello, un momento di incontro con i lettori che prevede una breve presentazione dell’ultimo numero della rivista, che dedica un ampio articolo proprio alla riqualificazione del borgo, con interventi del Direttore Editoriale Giovanni Capecchi, del sindaco di Larciano Lisa Amidei e dell’Architetto Simone Martini, autore dell’articolo e progettista degli interventi di restauro.

Al termine è prevista una visita guidata gratuita organizzata dall’amministrazione comunale al borgo, alla torre, al Museo e al frantoio Spinelli. Per partecipare è necessario inviare una e-mail all’indirizzo redazione@discoverpistoia.it  con nome, cognome e numero di telefono di ogni partecipante (fino ad esaurimento posti).

Larciano Castello è un piccolo e suggestivo paese sulle pendici del Montalbano facilmente identificabile grazie alla sua svettante torre e alla cinta muraria che ne racchiude l’abitato. Negli ultimi anni a partire dal 2019 il castello ha visto l’avvio di un serie d’interventi di restauro che prioritariamente hanno interessato le tre porte e alcuni tratti la cinta muraria che da anni minacciavano il crollo.  Contemporaneamente a questi primi interventi, il borgo ha visto la riqualificazione della piazza Castello che definisce i tre spazi simbolici del borgo: la corte del Capitano d’ingresso alla rocca, il sagrato della Pieve e la piazza del Podestà con al centro la colonna sormontata del Marzocco, anch’essa restaurata. Da vedere anche il Museo Civico Archeologico, che raccoglie materiali provenienti dal territorio della Valdinievole orientale e da altre zone, acquisiti per donazione e prestiti temporanei da altri musei, che coprono uno spazio cronologico dalla preistoria al tardo rinascimento.

Sarà aperto e visitabile anche il frantoio Spinelli, il più antico della Valdinievole, fondato nel 1781 e la cui conduzione si è sempre tramandata di padre in figlio sin dalle origini.

Per chi desiderasse continuare la serata a Larciano in una delle tante strutture locali può consultare il sito turistico del Comune di Larciano a questo link: https://visitlarciano.com/mangiare/

Comunicato

Pubblicato da La Terra del Gusto blog magazine

Pistoia – Con NATURART alla scoperta di Larciano Castello porta della Valdinievole