Peposo Week a Pistoia: terracotta e enogastronomia protagoniste di una quattro giorni sold out

Si è svolto a Pistoia, Osteria del Canbianco,  Peposo Week, evento per festeggiare i 500 anni del Fregio Robbiano, opera rinascimentale nel loggiato dello Spedale del Ceppo. Quattro giorni che hanno unito cultura ed enogastronomia nel segno del Peposo

I 500 anni del Fregio Robbiano opera Scuola della Robbia a Pistoia

Fregio Robbiano Pistoia Opere di Misericordia -particolare

Proprio come gli artigiani del 1500, provenienti dall’Impruneta, univano la cottura delle Terracotte Invetriate con la preparazione del piatto di lavoro, appunto il Peposo. Preparazione allora di recupero ora molto apprezzata.

Peposo Week a Pistoia, evento organizzato da Armando Alibrandi, food blogger La Terra del Gusto, e Luca Fabbri, patron Osteria del Canbianco.

Dal 13 al 16 dicembre l’Osteria ha proposto Tagliatelle al Peposo su crema di ceci e Peposo come secondo piatto, nella ricetta tradizionale.

Numerosi ospiti anche da fuori Pistoia, con alcuni qualificati giornalisti e fotografi, come Daniela Mugnai di Vetrina Toscana e Luca Managlia.

Parola d’ordine: terracotta. Questa materia viva è il legame tra la ceramica invetriata, il vino in anfora e il Peposo dell’Impruneta scelto da Armando Alibrandi, La Terra del Gusto e l’Osteria del Canbianco per celebrare il Fregio che adorna la facciata dell’antico Spedale del Ceppo di Pistoia. – il commento della giornalista Daniela Mugnai – Lungo complessivamente circa 40 metri per 1,80 di altezza, parliamo di un’opera in stile Scuola Della Robbia, commissionata dallo Spedalingo Leonardo Buonafede nel 1522 a Santi Buglioni per le formelle e a Giovanni della Robbia per la realizzazione dei medaglioni sul fronte del portico e laterali. Cibo arte e cultura, what else? Proprio quello che amiamo raccontare con Vetrina Toscana.”

“Con Armando ci siamo divertiti a studiare e presentare una tagliatella in un modo diverso, adagiata a specchio su una crema di ceci – ci dice Luca Fabbri –. Nessuna rivisitazione di un piatto nato perfetto, ma appunto una diversa presentazione.

E i nostri clienti hanno apprezzato, mangiando poi come secondo il classico Peposo. Tra i vini grande successo per Terrecotte di Fattoria Casalbosco.”

Un grande successo anche sui social, sia per la condivisione di post e foto ma anche per la rassegna stampa. Peposo Week che ha avuto una forte visibilità 2.0 anche fuori Pistoia, ed era questa la “speranza” degli ideatori.

“Peposo Week è stata una ottima iniziativa enogastronomica e culturale ma soprattutto un ottimo esempio di come i piccoli eventi possano essere usati per promuovere un ristorante sul territorio. – il commento di Niccolò Orsini social media manager – Le statistiche delle varie pagine social coinvolte hanno mostrato importanti segnali di crescita, confermando il trend registrato con i piatti a base di Peposo, tagliatelle o secondo piatto,  serviti ai commensali in osteria.”

Terrecotte è un vino prodotto a Pistoia da Fattoria Casalbosco, vinificato 100% Merlot in orcio di terracotta per 12 mesi. I commensali ne hanno in particolare gradito l’abbinamento delle Tagliatelle.

“Abbiamo partecipato volentieri a Peposo Week – commenta Eleonora Ciardi Fattoria Casalbosco – un evento non soltanto enogastronomico che ha raccontato la cultura della nostra Pistoia. Ho apprezzato non soltanto la bontà dei piatti, e ovviamente l’abbinamento con il nostro Terrecotte, ma anche la cordialità e i dialoghi tra i commensali. Parlare di buon cibo e di Fregio Robbiano a tavola affabilmente con giornalisti e food blogger ha sicuramente un suo perché. Grazie ad Armando Alibrandi e a Luca Fabbri per l’idea, l’organizzazione e ovviamente per averci coinvolto.”

Osteria del Canbianco, via del Canbianco 8, Pistoia – Tel. +39 335 144 39 68

E complimenti al Fregio Robbiano per i suoi 500 anni!

Per informazioni su Peposo Week eventi e ricette

Peposo Week a Pistoia: terracotta e enogastronomia protagoniste di una quattro giorni sold out